Eventi Argo con link a Google Meet

Eventi Argo con link a Google Meet

 

Nasce una nuova funzione in didUP per creare automaticamente eventi di Google Calendar con annessa conferenza Google Meet.

Questa funzione consente di salvare su didUP le informazioni relative agli eventi di tipo videoconferenza che avvengono all’interno delle attività scolastiche o degli scrutini.

PREREQUISITO: la scuola deve avere creato la propria G Suite e aver inserito la nostra “app” nella white list. Questo consente l’utilizzo da parte nostra delle API di Google Calendar senza avvisi di sicurezza, non bloccanti ma certamente fastidiosi. (Vai a Inserimento app Calendario Eventi Argo in whitelist della G Suite)

E’ sufficiente che l’indirizzo gmail di chi crea gli eventi (sia esso il dirigente o i docenti) appartenga alla G Suite. Gli indirizzi mail degli “invitati” agli eventi (studenti o docenti) possono anche non appartenere espressamente alla G Suite ed essere i normali indirizzi mail salvati nell’anagrafica di Alunni.

Se si sfrutta la funzione di Alunni Web per l’importazione delle utenze G Suite negli archivi Argo, viene valorizzato il campo “E-Mail aggiuntiva” dell’anagrafica alunno e docente, e questo indirizzo viene utilizzato per l’invio degli inviti agli eventi di Google Meet. Se questa importazione non viene effettuata, gli inviti vengono inviati alle normali email già presenti nelle anagrafiche di alunni e docenti. (Vai a Esportazione degli utenti dalla G Suite scolastica ed importazione degli utenti in Argo)

OPZIONE PRESIDE

La visibilità di questa nuova funzionalità per i docenti, è sottoposta ad una nuova opzione preside in Opzioni Generiche:

Questa opzione per default è impostata a NO e finché non viene modificata, la creazione degli eventi Google Meet è disponibile solo per l’utente preside.

In questa guida illustriamo la gestione completa che ha l’utente preside per la creazione di eventi di tipo “scrutinio” e di eventi “generici”. L’utente docente, qualora sia abilitato, avrà solo la gestione di eventi “generici”.

CREAZIONE EVENTI GOOGLE MEET

Accedendo a didUP l’utente Preside trova la nuova voce di menù, mentre per l’utente docente si tratta di una nuova voce all’interno del menù Didattica.

All’accesso alla voce di menù, per prima cosa occorre autenticarsi con il proprio account gmail della G Suite scolastica, cliccando su Accedi ed inserendo le credenziali.

E’ possibile che nella schermata di accesso con Google compaiano diversi account che l’utente ha in uso sul browser, ma è necessario utilizzare l’account della propria G Suite scolastica.

Dopo aver effettuato l’accesso l’utente dovrà dare il consenso all’uso del calendario Google: 

 

 

 

A questo punto è possibile utilizzare il pulsante per la creazione dell’evento Google.

Cliccando sulla freccia presente nel pulsante Nuovo, l’utente può scegliere se creare un evento generico o di tipo scrutinio.

CREAZIONE EVENTO GENERICO 

La prima sezione da compilare è quella relativa a data, ora inizio e fine, titolo e descrizione (campo non obbligatorio) dell’evento:

La seconda sezione permette di gestire le autorizzazioni per gli invitati, che sono del tutto analoghe a quelle presenti nella creazione di un evento su Google Calendar. Le opzioni sono tutte per default a no, e consigliamo di lasciarle impostate in questo modo per non consentire alcuna modifica agli invitati e per non mostrare a tutti gli invitati le mail dei partecipanti (scelta utile soprattutto nel caso in cui non siano state importate le mail della G Suite per docenti e alunni, e vengano utilizzate le mail personali).

Le ultime sezioni consentono la scelta degli invitati, che  si possono selezionare a partire da 3 finestre di scelta:

La selezione Classi Partecipanti consente di selezionare una o più classi in cui il docente insegna e l’invito sarà fatto indistintamente a tutti gli alunni della classe. Se opera l’utente preside trova la struttura scolastica al completo.

La selezione dei Docenti Partecipanti fornisce l’elenco completo dei docenti che hanno attribuzioni per l’anno corrente. Nell’elenco è presente anche la colonna con le classi in cui insegna ciascun docente, quindi se si vogliono invitare tutti i docenti di una determinata classe sarà facile selezionarli usando il filtro.

La selezione Alunni partecipanti consente di scegliere all’interno delle classi e di invitare un singolo alunno o alcuni alunni per diverse classe. Questa possibilità è utile per chi insegna materie gestite su gruppi classe e attribuite ad una porzione di classe.

Gli indirizzi mail da considerare per gli inviti saranno, se presenti, quelli posti nel campo E Mail Aggiuntiva dell’anagrafica alunni o docenti di Alunni Web. Se queste mail non sono presenti, verranno utilizzate le mail ordinarie.

Al salvataggio dell’evento tutti gli invitati riceveranno una mail con i dettagli dell’evento e il link per partecipare alla videoconferenza su Google Meet.

Se uno o più alunni/docenti non hanno alcuna mail definita nella propria anagrafica, l’utente riceve un avviso con i nominativi delle persone che non è stato possibile invitare.

CREAZIONE EVENTO SCRUTINIO 

Questa scelta è disponibile solo per l’utente preside.

In questo caso le prime due sezioni relative ad informazioni evento e autorizzazioni restano invariate.

Le sezioni relative agli invitati invece cambiano:

La prima selezione è quella relativa alle classi intese come docenti che vi insegnano. E’ necessario qui scegliere almeno una classe, altrimenti non sarà possibile definire di quale scrutinio si tratta, a quale classe è associato l’evento che si sta creando. E’ possibile scegliere anche più classi contemporaneamente.

La seconda selezione,analoga a quella del caso evento generico, consente di aggiungere ulteriori docenti singoli, che possono essere l’animatore digitale, il vicepreside o altro soggetto che si voglia invitare.

La terza sezione, anch’essa analoga a quella presente nel caso generico, è qui resa disponibile per consentire di invitare lo studente ad effettuare un colloquio d’esame, se necessario.

VISTA EVENTI IN ELENCO E MODIFICA/CANCELLAZIONE EVENTO

Gli eventi mostrati in lista non dipendono dall’utente Google con cui ci si logga, ma semplicemente dall’anagrafica Argo con cui si opera. Questo avviene perché un utente Argo potrebbe potenzialmente operare con diverse mail della G Suite.

Per la modifica e la cancellazione degli eventi creati, se l’utente Gmail in sessione coincide con l’utente che ha creato l’evento, è consentita la modifica/cancellazione reale dell’evento anche su Google Calendar. Se l’utente non coincide, la modifica/cancellazione di un evento avviene solo sulla lista degli eventi Argo.

Quando l’utente cancella un evento, se l’evento non viene più trovato (perché magari è stato cancellato su Google Calendar) l’utente riceve l’avviso “L’evento non è stato trovato nel calendario Google, o lo hai creato con un altro account Gmail”.

COSA ACCADE SE UN EVENTO E’ DI TIPO SCRUTINIO?

Se per una data classe sono stati creati eventi di tipo scrutinio con data successiva alla data corrente, l’utente (sia semplice che coordinatore o preside) trova opportuno avviso nella vista del caricamento voti.

Il pulsante Eventi programmati è corredato da badge che indica quanti sono gli eventi presenti per classe e non ancora “scaduti”, di tipo scrutinio.

Al click sul pulsante si ottiene la lista di tali eventi con il link di Meet in chiaro e cliccabile. Al click si apre relativa pagina di Google Meet su altra scheda del browser in uso.

Gli eventi saranno mostrati solo in corrispondenza di periodi di scrutinio non ancora bloccati del preside. 

ULTERIORI MIGLIORIE ALLA CONDIVISIONE DOCUMENTI

ULTERIORI MIGLIORIE ALLA CONDIVISIONE DOCUMENTI

Con l’aggiornamento 4.2.0 disponibile dal 2 giugno viene spostato l’ultimo tassello della Condivisione documenti rimasto in ScuolaNext, ovvero l’Area Docenti.

In questa operazione abbiamo aggiunto però, oltre alla possibilità di condivisione con gli alunni e con tutti i docenti della scuola, la condivisione con alunni e docenti oppure con i soli docenti di classi selezionate.

Cosa cambia nel menù:

Anziché trovare un’unica voce di menù Condivisione Documenti, sono adesso presenti due voci di livello inferiore:

  • Le mie condivisioni – che corrisponde esattamente alla voce già in uso fino al precedente aggiornamento
  • Altri docenti – dove è possibile trovare tutto quello che altri docenti della scuola hanno condiviso anche con l’utente in sessione.

Cosa cambia nelle mie condivisioni?

In fase di inserimento di un nuovo documento da condividere, tutto resta invariato in termini di descrizioni, url e allegati, ma è possibile adesso scegliere con maggiore dettaglio i destinatari della condivisione.

Le opzioni si trovano in una tendina con 5 opzioni, seguita dalle aree di scelta delle classi e degli alunni già conosciute.

La prima opzione, ALUNNI, corrisponde a quella usata fino allo scorso aggiornamento, ovvero la condivisione con intere classi o con singoli alunni. Questa opzione è compatibile con le due aree di scelta delle intere classi o dei singoli alunni.

La seconda opzione, ALUNNI e DOCENTI, consente di condividere con alunni e docenti di una classe o con singoli alunni insieme ai docenti delle classi che questi frequentano. Anche questa opzione è compatibile con le due aree di scelta delle intere classi o dei singoli alunni.

La terza opzione, DOCENTI, consente di condividere con i docenti che insegnano in una o più classi. Questa opzione è compatibile con la sola scelta delle classi, l’area di scelta dei singoli alunni è disabilitata.

La quarta opzione, DOCENTI SCUOLA, consente di condividere con tutti docenti attualmente in servizio della scuola. In questo caso sia l’area di scelta delle classi che quella di scelta dei singoli alunni sono disabilitate. Questa opzione coincide la possibilità di condivisione già presente in ScuolaNext, a favore di tutti i docenti della scuola.

La quinta opzione, DISABILITA, consente la modifica di documenti già precedentemente condivisi e che si vuole rendere privati o la creazione di documenti privati. Anche se vengono scelte classi o alunni nelle aree di scelta, i documenti resteranno non visibili finché non verrà cambiata l’opzione di condivisione.

Perché è utile questa miglioria?

Perché adesso è possibile condividere con gli studenti un documento, riceverne gli elaborati e consentirne la visione anche agli altri docenti che insegnano nella classe, come nel caso dell’elaborato per l’esame conclusivo del Primo Ciclo o più in generale per la condivisione tra i docenti di elaborati o compiti multidisciplinari.

Qui trovate un esempio di utilizzo della Condivisione documenti per ricevere le tesine per l’esame conclusivo della Secondaria di I grado.

Ultimi aggiornamenti per gestione SCRUTINI ed ESAMI

Ultimi aggiornamenti per gestione SCRUTINI ed ESAMI

(anteprima del 29/05/2020)

Conversione Credito: OM 16 maggio 2020, n 10.

Ai sensi dell’art. 10 commi 1, 2 dell’OM 16 maggio 2020, n.10:

“Il credito scolastico è attribuito fino a un massimo di sessanta punti di cui diciotto per la classe terza, venti per la classe quarta e ventidue per la classe quinta. Il consiglio di classe, in sede di scrutinio finale, provvede alla conversione del credito scolastico attribuito al termine della classe terza e della classe quarta e all’attribuzione del credito scolastico”

abbiamo provveduto ad inserire nelle funzioni di scrutinio del coordinatore (su Didup) una nuova voce “Conversione del Credito”

La nuova funzione di ri-conversione del credito scolastico, rende semplice e automatica l’applicazione dalla nuova normativa.

Conversione del quarto anno di corso

Per il quarto anno di corso, non ci sono condizioni particolari: nell’anno 2018/19 il credito è stato immesso direttamente con le tabelle del D.Lgs. 62/2017, quindi il programma procederà semplicemente alla ri-conversione, secondo l’allegato A – tab. B dell’OM 16 maggio 2020, n.10.

Conversione del terzo anno di corso

Per il terzo anno di corso, invece, ci potremmo trovare di fronte a due scenari differenti, in entrambe le condizioni, sarà applicata la tabella A dell’OM 10/2020.

Scenario 1: La scuola ha già convertito il vecchio credito con le tabelle del d.Lgs 62/2017.

La scuola si troverà nella finestra di conversione, la colonna Credito 3 anno, con il credito “vecchio” non convertito, e la colonna Conversione credito 3 anno, già valorizzata,  con il credito convertito in base al D.Lgs 62/2017.

Scenario 2: La scuola non ha ancora convertito il vecchio credito con le tabelle del D.Lgs 62/2017. 

La scuola si troverà nella finestra di conversione, la colonna Credito 3 anno, con il credito “vecchio” non convertito, e la colonna Conversione credito 3 anno, NON valorizzata.

Come si deve operare la conversione:

La procedura automatica Argo, semplifica tutti i calcoli applicando le variazioni adatte in base alla condizione di partenza, vi consigliamo quindi,  di lasciare che il programma applichi la conversione automatica, semplicemente cliccando su

Se il sistema troverà il credito già convertito, con il D.Lgs.62/2017 (scenario 1), lo sostituirà con quello dell’OM 10/2020, altrimenti applicherà direttamente la conversione, a partire dal vecchio credito (scenario 2). 

I crediti ri-convertiti potranno essere sempre modificati/aggiornati, se necessario, dal coordinatore di classe. 

Quindi salvare i dati: .

Gestione del PAI (Piano di Apprendimento Individualizzato)

L’art. 3 comma 5 dell’OM 16 maggio 2020, n. 11, ordina:  Per gli alunni ammessi alla classe successiva in presenza di votazioni inferiori a sei decimi o comunque di livelli di apprendimento non adeguatamente consolidati, gli insegnanti contitolari della classe e il consiglio di classe predispongono il piano di apprendimento individualizzato di cui all’articolo 6, in cui sono indicati, per ciascuna disciplina, gli obiettivi di apprendimento da conseguire o da consolidare nonché le specifiche strategie per il raggiungimento dei relativi livelli di apprendimento.

Nell’OM non ci sono modelli di PAI proposti dal M.I., per cui abbiamo prodotto noi un documento standard Argo (per la secondaria di I e II grado e per la primaria) che la scuola potrà eventualmente adottare. Troverete il modello PAI su proc: Altro | Personalizzazione Documenti | Comunicazioni Debito Formativo.

Il documento sfrutta la variabile [[XMATDEV_G]] che riporta il nominativo dell’alunno, la materia con insufficienza, il voto, e una parte discorsiva che il docente compilerà in fase di scrutinio nel riquadro Giudizio Sintetico.

Il campo per il giudizio sintetico è stato ampliato a 2000 caratteri. 

Concluso lo scrutinio, il PAI può essere prodotto direttamente dal coordinatore con le funzioni presenti su Azioni – Comunicazione Debito Formativo.

infine i Documenti, per classe, possono essere inviati nella bacheca personale di ogni alunno con un semplice click Su Azioni – Invia in Bacheca

Gestione degli scrutini ONLINE.

Lo scrutinio finale sarà svolto online: il DPCM 18 Maggio 2020 dichiara sospese tutte le riunioni OO.CC., fino al 14 giugno 2020. 

La nota ministeriale 8464 del 28/05/2020 chiarisce inoltre che: 

Per tutte le operazioni connesse alla valutazione finale e agli esami del primo e del secondo ciclo, relativamente alla firma degli atti nel caso di effettuazione delle attività e delle riunioni con modalità a distanza, si raccomanda di utilizzare procedure che consentano di acquisire e conservare traccia della presenza e del consenso dei docenti eventualmente connessi, tramite registrazione della fase di approvazione delle delibere (utilizzando la condivisione dello schermo e l’acquisizione del consenso espresso dei docenti con chiamata nominale). In ogni caso il dirigente scolastico o il presidente di commissione potrà procedere, a seconda dei casi, a firmare (con firma elettronica o con firma autografa) a nome del consiglio di classe, della sottocommissione, della commissione e/o dei docenti connessi in remoto.

Nuovi modelli di verbali per sec. di I e II grado e Primaria

Per la gestione degli scrutini online, con la consulenza legale di LiquidLaw, abbiamo elaborato un modello di verbale e di tabellone che consentirà alle scuole di conservare traccia della presenza e del consenso dei docenti eventualmente connessi. 

I Documenti saranno firmati solo con la firma “forte” del D.S. con in allegato un documento con le “prese visioni” dei docenti (nominativo con data e ora della presa visione, da produrre dalla gestione Bacheca), a sua volta firmato dal D.S. 

A tale fine, vi proponiamo alcuni nuovi modelli di verbale; li troverete su Altro | Personalizzazione Documenti | verbali Scrutinio Finale.

Per la scuola Sec. di I e II grado i modelli sono differenziati per le classi terminali e le classi intermedie (rispettivamente modello 9 e modello 10)

per la scuola Primaria il modello è solo il numero 10, e vale per tutte le classi.

Cosa Fare se la scuola ha già personalizzato i modelli 9 e 10 di verbale SF

IMPORTANTE: Se la scuola ha già personalizzato il modello 9 e 10 dei verbali Scrutinio Finale, NON si troverà questi modelli immediatamente disponibili. 

In questo caso, vi consigliamo di

1)  salvare i vostri modelli personalizzati esportandoli con i pulsanti  se è in html, e se è in odt, sul vostro pc.

2) selezione il modello 9 e 10 e cliccare sul pulsante per prelevare i modelli standard Argo.

3) se avete cambiato anche le descrizioni, utilizzate anche il pulsante per aggiornare la descrizione dei modelli.

Verbale per le classi terminali della scuola sec. di I e II grado

Nel verbale 09 della sec. di II grado, riportiamo il prospetto con credito quinto anno per ogni alunno e la tabella di conversione con il credito del terzo e quarto anno vecchio e quello nuovo convertito in base alla OM 10/2020.

Nel verbale 09 della sec. di I grado viene aggiunta la nuova variabile [[XALUNNI_LICENZA_SF]] che riporterà un prospetto dati simile a questo:

Riferimenti alla seduta telematica (nota ministeriale 8464 del 28/05/2020)

Nel nuovi modelli di verbale si fa riferimento allo svolgimento della seduta in modalità telematica ed in particolare alla  

regolarità della convocazione in modalità telematica in deroga alla normativa che regolamenta l’organizzazione delle attività collegiali, al Regolamento di Istituto, al Regolamento degli Organi Collegiali di Istituto e al CCNL in vigore, in relazione all’emergenza CoVid-19 (DL 23 febbraio 2020 n. 6, tutti i successivi DPCM e le note ministeriali ad esso collegate).

Alla fine si indica chiaramente che il verbale, firmato con firma forte dal D.S. sarà pubblicato sulla bacheca dei docenti, per la richiesta di presa visione:

Tutti i componenti del Consiglio di Classe, partecipanti alla seduta, sono stati informati che la presa visione genera in piattaforma una “Tabella firme” che, munita di firma digitale del Dirigente Scolastico, sarà registrata nel sistema di gestione documentale e successivamente inviata al sistema di conservazione in uno al verbale.

Il tutto, nel pieno rispetto delle disposizioni del Codice dell’Amministrazione Digitale (D.Lgs. 82/2005) in tema di documenti amministrativi informatici.

Profilo Argo per il Tabellone Voti (ONLINE)

Abbiamo preparato un nuovo profilo di stampa del Tabellone Voti SF (da importare dai profili forniti da Argo da Tabelle | Opzioni | Personalizzazione | Tabellone Voti), con riferimenti specifici per lo svolgimento della seduta online, senza spazi per le firme dei docenti e con alcune indicazioni in calce alla firma dei docenti tramite la presa visione della bacheca:

Il presente tabellone dei voti, viene pubblicato in bacheca docenti per la richiesta di presa visione. Tutti i partecipanti alla seduta, sono stati informati che la presa visione genererà una “Tabella firme” che, munita di firma digitale del D.S, sarà registrata nel sistema di gestione documentale e successivamente inviata al sistema di conservazione in uno al tabellone. Il tutto, nel pieno rispetto delle disposizioni del Codice dell’Amministrazione Digitale (D.Lgs. 82/2005) in tema di documenti amministrativi informatici.

Scrutinio delle classi termini del I ciclo di istruzione

OM 16 maggio 2020, n. 9: L’esame di I ciclo coincide con la valutazione finale da parte del consiglio di classe. Gli alunni delle classi terze trasmettono al consiglio di classe, in modalità telematica, un elaborato inerente una tematica condivisa dall’alunno con i docenti della classe e assegnata dal consiglio di classe. In sede di scrutinio finale, il consiglio di classe procede alla valutazione dell’anno scolastico 2019/2020 degli alunni delle classi terze sulla base dell’attività didattica effettivamente svolta, in presenza e a distanza. Terminate le operazioni e tenuto conto: delle relative valutazioni, della valutazione dell’elaborato e della presentazione orale, del percorso scolastico triennale, il consiglio di classe attribuisce agli alunni la valutazione finale, espressa in decimi. 

Il coordinatore svolge lo scrutinio/esame con strumenti di videoconferenza. Nel tabellone di scrutinio sono disponibili: 

  • il voto dell’elaborato
  • il voto d’esame
  • l’esito finale

Per accedere alle media del triennio, dalla modifica voti per alunno, cliccare su Azioni, Curriculum Alunno.

NOTA BENE:  Per le classi terminali, scompare l’ammissione all’esame di I ciclo e il relativo Giudizio di Ammissione, quindi non si deve pubblicare il tabellone di ammissione, e non si deve pubblicare neanche il tabellone dello Scrutinio Finale perché tutti i dati da mettere agli atti dello scrutinio finale sono riportati nel verbale (media triennio, voto elaborato, voto finale ed l’esito). 

Si dovrà pubblicare, solo il tabellone esito finale che riporterà, come di consueto, il nominativo, la valutazione e l’esito dello scrutinio finale.

Per la stampa del verbale dello scrutinio finale delle classi terze della sec. di I grado fare riferimento al nostro modello Verbali scrutini Finale n. 9.

Appendice A: prospetto di svolgimento dello scrutinio ONLINE:

  1. Il coordinatore svolge lo scrutinio online (ad es. con google meet), presentando il tabellone completo a tutti i docenti. I voti sono resi definitivi;
  2. Produce il file PDF del documento (verbale o tabellone voti) e lo fa firmare elettronicamente dal D.S.;
  3. Pubblica il documento firmato dal D.S. in bacheca, a tutti i docenti della classe, con richiesta di presa visione.
  4. Ottenute le prese visioni di tutti i docenti, Il coordinatore esporta l’elenco delle prese visioni, in formato excel (con l’apposita funzione, disponibile in procedura);
  5. Apre il file così prodotto, con LibreOffice o altro software, e produce un file, in formato PDF; Il D.S. lo firma elettronicamente.
  6. Infine, Il PDF del verbale/tabellone voti + il PDF con le prese visioni (entrambi firmati dal D.S.), potranno essere registrati, sulla gestione documentale e inviati in conservazione con Gecodoc. 

GESTIONE SCRUTINI ED ESAMI 2020

GESTIONE SCRUTINI ED ESAMI 2020

GESTIONE SCRUTINI ED ESAMI 2020

Come seguire le linee guida ministeriali in maniera semplice utilizzando gli applicativi Argo

Abbiamo pubblicato un articolo più recente su questo argomento.

Clicca qui per conoscere i nostri consigli su come operare.

OM 16 maggio 2020 n. 11 (valutazione finale)

1) Gli alunni di tutti i livelli scolastici, sono promossi anche con voti insufficienti (salvo casi particolari), questi voti dovranno essere riportati così come sono, su Pagella e Verbale. La nota ministeriale 8464 del 28/05/2020 chiarisce inoltre che:  anche i voti inferiori a sei decimi sono riportati… nei prospetti generali da pubblicare sull’albo on line dell’istituzione scolastica. Anche I Tabelloni Voti, quindi, dovranno riportare i voti insufficienti per gli alunni ammessi con materie insufficienti.

2) Per gli alunni con carenze e insufficienze dovrà essere allegato alle pagella un Piano di Apprendimento Individualizzato (PAI)

3) art. 4 comma 4: Nel caso di media inferiore a sei decimi, per il terzo o il quarto anno (della scuola sec. di II grado), è attribuito un credito pari a 6; esso potrà essere reintegrato durante tutto l’anno 2020/21. La medesima possibilità di integrazione dei crediti è comunque consentita, con le tempistiche e le modalità già descritte, per tutti gli studenti, anche se ammessi con media non inferiore a sei decimi, secondo criteri stabiliti dal collegio docenti.

4) Lo scrutinio sarà online: il DPCM 18 Maggio 2020 dichiara sospese tutte le riunioni OO.CC., fino al 14 giugno 2020.  

La nota ministeriale 8464 del 28/05/2020 chiarisce che: Per tutte le operazioni connesse alla valutazione finale e agli esami del primo e del secondo ciclo, relativamente alla firma degli atti nel caso di effettuazione delle attività e delle riunioni con modalità a distanza, si raccomanda di utilizzare procedure che consentano di acquisire e conservare traccia della presenza e del consenso dei docenti eventualmente connessi, tramite registrazione della fase di approvazione delle delibere (utilizzando la condivisione dello schermo e l’acquisizione del consenso espresso dei docenti con chiamata nominale). In ogni caso il dirigente scolastico o il presidente di commissione potrà procedere, a seconda dei casi, a firmare (con firma elettronica o con firma autografa) a nome del consiglio di classe, della sottocommissione, della commissione e/o dei docenti connessi in remoto.

Come vi proponiamo di operare:

1) Con didUP si procede allo scrutinio finale, lasciando gli eventuali voti insufficienti, quindi si immette un esito Positivo specifico (ad es. Ammesso OM 16 maggio 2020, n.11). In pagella e nel verbale di classe le variabili saranno adattate per riportare i voti insufficienti, come previsto dalla norma. Le informazioni da riportare nel PAI potranno essere inserite, da parte del docente, nel campo giudizio sintetico, in fase di caricamento della proposta di voto.

2) Il PAI sarà  prodotto dal coordinatore a conclusione dello scrutinio direttamente da didUP, (menu Azioni | Comunicazione debito formativo); troverete un fac-simile sul documento n.10 standard Argo (comunicazioni – debito formativo). Nel documento saranno riportate le materie, il voto negativo, e il giudizio sintetico per materia, che amplieremo da 1000 a 2000 caratteri.

3) Su didUP sarà possibile gestire i corsi di recupero dal tabellone cliccando su “R”, anche con Esito Positivo.

4) Per la gestione degli scrutini online, con la consulenza legale di LiquidLaw, abbiamo elaborato un modello di  verbale e di tabellone che consentirà alle scuole di conservare traccia della presenza e del consenso dei docenti eventualmente connessi. I Documenti saranno firmati solo con la firma “forte” del D.S.  con in allegato un documento con le “prese visioni” dei docenti (nominativo con data e ora della presa visione, da produrre dalla gestione Bacheca), a sua volta firmato dal D.S. 

A tale fine, vi proponiamo un modello di verbale, appositamente modificato (lo troverete tra i modelli di verbali SF proposti da Argo, al n.10) ed un profilo di stampa del Tabellone Voti SF (da importare dai profili forniti da Tabelle | Opzioni | Personalizzazione | Tabellone Voti), con riferimenti specifici per lo svolgimento della seduta online.

Si potrà quindi seguire questo semplicissimo iter:

  • Il coordinatore svolge lo scrutinio online (ad es. con google meet), presentando il tabellone completo a tutti i docenti.  I voti sono resi definitivi;
  • Produce il file PDF del documento (verbale o tabellone voti) e lo fa firmare elettronicamente dal D.S.;
  • Pubblica il documento firmato dal D.S. in bacheca, a tutti i docenti della classe, con richiesta di presa visione.
  • Ottenute le prese visioni di tutti i docenti, Il coordinatore esporta l’elenco delle prese visioni, in formato excel (con l’apposita funzione, disponibile in procedura);
  • Apre il file così prodotto, con LibreOffice o altro software, e produce un file, in formato PDF; Il D.S. lo firma elettronicamente.
  • Infine, Il PDF del verbale/tabellone voti + il PDF con le prese visioni (entrambi firmati dal D.S.), potranno essere registrati, sulla gestione documentale e inviati in conservazione con  Gecodoc.

OM 16 maggio 2020, n. 10 (esame di II Ciclo)

1) Il credito esami II CICLO passa da 40 a 60 punti; si dovrà convertire il credito del terzo e quarto anno, mentre per il quinto anno ci sono nuove fasce di credito.

2) Durante l’esame di Stato si svolgerà solo il colloquio con un punteggio massimo di 40 punti.

Come vi proponiamo di operare:

1) Allo scrutinio finale, il coordinatore converte il credito del terzo e del quarto anno, secondo le tabelle fornite dal M.I.; è disponibile una funzione di conversione automatica (per il terzo anno, si partirà dal credito vecchio non convertito). Saranno aggiornate le fasce di credito per il quinto anno.

2) Adatteremo la gestione dell’esame di stato in funzione dei nuovi punteggi.

OM 16 maggio 2020, n. 9 (esame di I Ciclo)

1) art. 2, 3, 4: L’esame di I ciclo coincide con la valutazione finale da parte del consiglio di classe. Gli alunni delle classi terze trasmettono al consiglio di classe, in modalità telematica, un elaborato inerente una tematica condivisa dall’alunno con i docenti della classe e assegnata dal consiglio di classe. La presentazione orale, si svolge entro la data dello scrutinio finale, e comunque non oltre il 30 di giugno.

2) art. 4 comma 4: Il dirigente scolastico, dispone lo svolgimento delle presentazioni orali in videoconferenza o in idonea modalità telematica sincrona. art. 7 comma 2: Terminate le operazioni e tenuto conto: delle relative valutazioni, della valutazione dell’elaborato e della presentazione orale, del percorso scolastico triennale, il consiglio di classe attribuisce agli alunni la valutazione finale, espressa in decimi.

3) art. 7 commi 1 e 5: In sede di scrutinio finale, il consiglio di classe procede alla valutazione dell’anno scolastico 2019/2020 degli alunni delle classi terze sulla base dell’attività didattica effettivamente svolta, in presenza e a distanza. Le valutazioni conseguite nelle singole discipline sono riportate nel verbale di scrutinio e nel documento di valutazione relativo all’anno scolastico 2019/2020.

Gli esiti della valutazione finale sono resi pubblici mediante affissione all’albo della scuola.

Come vi proponiamo di operare:

1) per la trasmissione dell’elaborato:

  • I docente referente, invia agli alunni delle classe tramite didUP – Condivisione Documenti le linee guida per lo svolgimento della tesina.
  • Gli alunni rispondono a quel documento, con la loro tesina.
  • Il docente referente, condivide gli elaborati degli alunni con i docenti della classe, pubblicandoli in Bacheca (se riusciremo a farlo in tempi brevi, realizzeremo una funzione automatica per semplificare questa procedura)

2) Il coordinatore svolge lo scrutinio/esame con strumenti di videoconferenza. Nel tabellone di scrutinio saranno disponibili una nuova colonna per il voto del colloquio, il voto d’esame e l’esito finale. Per accedere alle media del triennio in modifica voti per alunni, cliccare su Azioni, Curriculum Alunno.

Per la stampa del verbale, vi proponiamo di utilizzare quello da noi proposto ( gruppo Verbali Scrutinio Finale, verbale SF (ONLINE), modello n.10.

3) Per le classi terminali, scompare l’ammissione all’esame di I ciclo e il relativo Giudizio di Ammissione, quindi non si deve pubblicare il tabellone di ammissione, né il tabellone dello Scrutinio Finale; tutti i riferimenti da salvare agli atti saranno riportati nel verbale dello SF. Si dovrà pubblicare invece, il tabellone esito finale che riporterà, come di consueto, il nominativo, la valutazione e l’esito dello scrutinio finale.

Aggiornamento 4.1.0 di didUP

Aggiornamento 4.1.0 di didUP

Carissimi docenti, è con grande soddisfazione che vi comunichiamo ulteriori novità disponibili da giovedì 21 Maggio su didUP!

Tranquilli, nessuna rivoluzione a ciò che sapete già usare, ma solo funzioni o informazioni in più:

1) Adesso anche tutte le funzioni di stampa dei registri e degli scrutini fanno il loro trionfale ingresso in didUP!

2) In questo periodo di scuola stravolta e poche firme su registro di classe, abbiamo pensato che fosse poco utile il planning settimanale con tutte le ore proposte da orario o firmate, e abbiamo costruito per voi una bella dashboard per focalizzare l’attenzione sui documenti in Bacheca e sui file ricevuti dagli alunni, lasciando anche un scorciatoia per accedere rapidamente in tutte classi in cui insegnate (con qualche informazione in ciascuna “card“ classe, tutta cliccabile, che non vi dispiacerà ricevere).

3) Abbiamo inserito due nuovi filtri nella Condivisione Documenti: il filtro per classe nella vista principale (che agisce anche sulla vista dei File alunni non collegati) e il filtro per mostrare solo i file non ancora visti/corretti dal docente.


4) Abbiamo spostato sul menù principale i Servizi Personale, che stavano nascosti all’interno del menù Strumenti e tanti di voi non li avevano notati.

5) Per l’utente preside e i docenti coordinatori, abbiamo aggiunto nella nuova scheda alunno anche i recapiti telefonici e mail degli alunni.

…e ovviamente mentre avevamo le mani in pasta ne abbiamo anche approfittato per correggere qualche bug di lieve entità.

Vi piacciono queste novità? 😀

(Clicca QUI per il Leggimi completo)

Questionario Docenti

Questionario Docenti

Gentile docente, ci impegniamo ogni giorno a migliorare i nostri servizi e per fare questo oggi ti chiediamo di rispondere ad un brevissimo questionario sulla DAD pubblicato sulla nostra pagina di supporto.

Articoli più visti

Ultimo Tutorial

Guida per l'utilizzo di didUP