La nuova procedura di Condivisione Documenti su didUP trasferisce le funzionalità dell’omologa procedura già presente su ScuolaNext, e ne amplia le funzionalità, consentendo ad es. di trasferire con una sola istanza, più allegati e più di un link.

Il nuovo layout, offre al docente una visione più semplice ed omogenea sia sui documenti trasmessi dagli alunni, che sulle sue repliche, separando i documenti degli alunni non collegati, in un elenco separato. Si accede da Didattica | Condivisione Documenti.

Panoramica

Il Pannello di Controllo è sintetico, semplice ed intuitivo. Lo stile è quello della nuova Bacheca Argo.

In alto, è possibile cambiare, al volo, l’anno scolastico di riferimento  , oltre a gestire liberamente le cartelle che saranno utilizzate per raccogliere i messaggi pubblicati.

Al centro, i messaggi pubblicati dal docente sono elencati (di default) in ordine di data di pubblicazione, viene mostrata la cartella, il numero di allegati, la descrizione del messaggio, in numero di link (URL) presenti, cliccabili.

I documenti inviati degli alunni, sono distinti tra quelli con visto (badge verde) e quelli senza visto del docente (badge rosso).

L’elenco dei destinatari può contenere singoli alunni (e rispettive famiglie), intere classi, o tutti i docenti. Il filtro sul campo destinatari agisce non solo sul nome o cognome degli alunni, ma anche sulla classe di appartenenza; quindi per vedere tutti i compiti assegnati agli alunni della “1A” è sufficiente inserire il nome della classe nel campo destinatari.

Il pannello azioni, infine, consente la modifica e la cancellazione dei messaggi.

Al centro è possibile modificare l’intervallo di visualizzazione dei messaggi (di default sono mostrati tutti i messaggi a partire dal lunedì della settimana precedente a quella corrente) e l’ordinamento dei messaggi il lista (per data, cartella, destinatario, o in ordine di inserimento); il pulsante consente di applicare le variazioni.

Gestione Cartelle

Il pulsante  consente al docente di gestire autonomamente delle cartelle per classificare meglio e rapidamente gruppi di documenti, ad es. per raccogliere i documenti pubblicati ad un classe o per un dato argomento o materia.

i pulsanti consentono la modifica della cartella selezionata e la sua eventuale rimozione (solo le per cartelle che non hanno documenti collegati).

 

Inserimento di un nuovo documento

Per immettere in condivisione nuovi documenti, basterà cliccare su .

Dettaglio

La finestra Dettaglio consente l’immissione di una data di salvataggio del documento; è importante chiarire che essa non è la data di pubblicazione, perché, a prescindere, il documento una volta salvato sarà visibile ai destinatari. Sotto sarà necessario indicare la cartella, e una descrizione del messaggio. Opzionalmente, cliccando su  si può allegare un file, e una url.

Attenzione: Non è possibile immettere delle url in sequenza! Per mettere più url (e più file) è disponibile una apposita procedura: Allegati Aggiuntivi.

In basso è ovviamente necessario indicare il destinatari di questo/i documento/i che potranno essere intere classi, solo alcuni alunni anche di classi diverse, e/o tutti i docenti della scuola.

In caso di scelta di singoli alunni, viene chiesta la classe, e quindi viene mostrata una finestra con l’elenco degli alunni della classe, per la selezione.

Il check sul capo/colonna consente la selezione/deselezione rapida di tutte le istanze.

 

Allegati Aggiuntivi

La cartella degli allegati aggiuntivi, consente di pubblicare ulteriori elementi (file) e ulteriori url (link) da collegare alla stessa istanza di pubblicazione del documento “principale”. Per l’immissione di nuovi elementi utilizzare il pulsante  . Il pulsante salva i nuovi elementi nell’elenco.

Una volta completate le operazioni, cliccare su per confermare.

consentono la modifica e la cancellazione degli elementi aggiuntivi selezionati.

 

Modifica/cancellazione di un messaggio del docente

Cliccando su sul riquadro azioni del pannello di controllo, viene mostrata la stessa finestra di immissione del messaggio con possibilità di modifica o di cancellazione del messaggio.

Attenzione: In caso di cancellazione del messaggio, saranno eliminati anche tutti i documenti di risposta ad esso collegato!

Documenti Alunni collegati

Cliccando sul badge, nella colonna Allegati Alunni, si accede rapidamente alla finestra di gestione dei documenti di risposta, pubblicati dagli alunni.

Il filtro sul campo mittente agisce non solo sul nome o cognome dell’alunno, ma anche sulla classe di appartenenza; quindi per vedere tutti i compiti degli alunni della “1A” è sufficiente inserire il nome della classe nel campo mittente.

Risposta al documento di un alunno

Utilizzando il pulsante il docente entra nel dettaglio del documento, e può immettere un commento discorsivo al compito e/o pubblicare un documento di replica per quello specifico alunno (ad es. lo stesso compito, corretto).

Il pulsante cancella l’eventuale allegato di risposta immesso sul documento dell’alunno.

In basso è disponibile il flag Visto che consente al contempo di bloccare il documento lato alunno e di segnarlo come “già visualizzato”. Il numero di documenti collegati, con il “visto” saranno segnati con il badge verde nella colonna Allegati Alunno, mentre quelli non ancora controllati, saranno mostrati con il badge rosso.  

Regole dei documenti con risposta del docente

  • Quando il documento viene commentato dal docente, l’alunno non può più eliminarlo, ma può ancora modificarne la descrizione.
  • Quando il documento ha il “visto” del docente, l’alunno non potrà più né modificare né cancellare il documento.

Documenti Alunni non Collegati

Cliccando sul pulsante , si accede ad una sezione a parte, con i soli file che gli alunni non hanno collegato a documenti pubblicati dal docente (documenti sciolti).

Valgono le stesse regole e si applicano gli stessi schermi funzionali delle modifiche ai documenti collegati.

Il numeri di elementi con visto e senza visto sono mostrati sul pulsante di accesso alla procedura. 

Condivisione Documenti (Accesso Dirigente)

Anche il dirigente accede alla Condivisione Documenti, in una speciale modalità che gli consentirà di visionare l’operato dei docenti per quanto attiene la Didattica a Distanza.
Viene dapprima richiesto di selezionare uno dei docenti della scuola.

Il dirigente può trovare rapidamente il docente interessato immettendo cognome nome o parte della descrizione della classe.

 Una volta selezionato il docente, visualizza un elenco di tutti i documenti che esso ha condiviso, con possibilità di filtro per cartella, Descrizione, e Destinatari del messaggio. 

Nota bene: Il dirigente può visualizzare le attività dei docenti, senza tuttavia poter accedere alla visione dei contenuti pubblicati (ne gli allegati, né le url).

didUP – Famiglia 2.4.0

La nuovissima APP didUP – Famiglia, integra grandi variazioni funzionali nella procedura di gestione dei documenti condivisi, supportando anche la funzione di UPLOAD di foto, in formato .jpg, che potranno essere anche scattate direttamente dall’app, oppure prelevate tra quelle disponibili nel dispositivo.

 

L’icona  identifica i lavori pubblicati dal docente con a fianco la data di pubblicazione e la cartella in cui essi sono stati archiviati (31/03/2020 2A).

Sulla seconda riga è visibile la descrizione del file che ha immesso il docente (compito in classe sul 700).

La graffetta identifica che il docente ha allegato un file; sotto, se previsto, è possibile visualizzare il link opzionale allegato al documento.

 

Selezionando il documento del docente, Si apre una barra di controllo mobile che consentirà alcune azioni:

  • Download Documento: Consente di scaricare sul cellulare il documento originale pubblicato dal docente.
  • Apri link: se il docente ha previsto un link, l’azione apre l’url pubblicata dal docente.
  • Upload Collegato al file docente: consente di inviare una foto e/o un semplice messaggio di risposta al compito assegnato dal docente.

Pubblicazione Documenti

Con il il pulsante  l’alunno (e/o la famiglia) può pubblicare:

 

 

  • un commento testuale (500 caratteri).
  • un commento testuale + una foto scattata direttamente dall’APP o prelevata dal dispositivo.

 

Si potrà pubblicare un elemento collegandolo al documento del docente (da selezionare prima), oppure, pubblicare un elemento “libero”, non collegato a nessun documento del docente. 

Per scattare una foto con la fotocamera dello smartphone usare il pulsante , oppure per prelevare una foto già salvata nel dispositivo premere     . Il pulsante  avvia la pubblicazione 

 

NOTA BENE: Per il momento, con didUP – Famiglia è possibile pubblicare SOLO FOTO (per pubblicare anche file con altre estensioni utilizzare ScuolaNext Famiglia Web).

 Gli elementi collegati, saranno disposti sotto il file del docente (con l’icona ); quelli non collegati, saranno disposti a parte dal documento del docente.

 

 

 

Il segno di spunta    identifica i documenti pubblicati dall’alunno che sui quali il docente ha messo un “visto”. Gli elementi con il visto non potranno più essere cancellati o modificati dall’alunno.

Il commento del docente sarà mostrato in rosso, corredato eventualmente di un ulteriore file di correzione .

Azioni sul documento Pubblicato

Selezionando un qualunque elemento pubblicato si potrà scaricare l’eventuale file allegato, e, dove previsto, modificarlo o cancellarlo.

La Modifica sarà disponibile solo per i propri documenti e solo se il docente non ha messo il visto.
La Cancellazione sarà disponibile solo per i propri documenti , a patto che il docente non abbia commentato il messaggio o abbia messo il visto.

 

Se il docente ha risposto a sua volta con un allegato (ad es. con il compito corretto), sarà disponibile anche il pulsante  per scaricare e visionare il documento direttamente sullo smartphone.

Articoli più visti

Ultimo Tutorial

Guida per l'utilizzo di didUP